images/autoritadibacino2.gif
Stampa

News 9 ottobre 2017 


ACQUA: DALLO SFRUTTAMENTO ALL’USO RAZIONALE E SOSTENIBILE DELLE RISORSE. L’URGENZA DI UNA STRATEGIA CONDIVISA DELLE REGIONI MERIDIONALI.

A Bari, nel corso della Summer School e del 1° Festival dell’Acqua, il Segretario Generale del Distretto idrografico dell’Appennino Meridionale, Vera Corbelli, ha lanciato l’appello ad una forte collaborazione istituzionale, ai fini del governo della risorsa idrica.

La crisi idrica che ha interessato molte città nell’estate appena finita non è dipesa solo dal lungo periodo di siccità, così come i danni prodotti da alluvioni e forti piogge non sono imputabili solo agli eventi atmosferici. Entrambi i fenomeni sono strettamente legati al non sostenibile uso dell’acqua, alle perdite della rete di distribuzione ed al non adeguato e corretto sistema infrastrutturale e dalle infrastrutture su un territorio fragile. La gestione dell’acqua e del rischio alluvioni ed in senso più ampio quello idrogeologico, è un tema di grande attualità perché attiene, mai come oggi, alla salute e al benessere delle persone ma anche alla sostenibilità nell’uso del complesso sistema territorio. Ne ha parlato la geologa Vera Corbelli, Segretario Generale del Distretto Idrografico dell’Appennino Meridionale a Bari, alla Summer School su “Qualità dell’acqua e salute”, promossa dal Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e dall’Istituto Superiore di Sanità ed al “1° Festival dell’Acqua” promosso da Utilitalia ed Acquedotto Pugliese, dove ha illustrato il ruolo dei Distretti idrografici nella pianificazione e nella governance delle acque, portando il caso di quello dell’Appennino Meridionale...

leggi tutto          

PLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT